Home

STREET STYLE: QUANDO IL PUBBLICO DIVENTA PROTAGONISTA!

21 Settembre 2016, Milano

Le passerelle iniziano a prendere vita raccontando una storia divisa in 6 giorni , la storia di una tendenza che vedremo protagonista il prossimo anno! Tanti gli stili, i colori e le forme che vengono proposti nella settimana a cui ogni stilista aspira, la Fashion Week.. E se la moda è uno stile di vita , possiamo azzardare nel dire che le vere passerelle diventano  strade,  vie e piazze, luoghi  dove centinaia di ragazze sfoggiano i loro look, scelti appositamente!  Lo Street Style prende vita e in un attimo ci troviamo catapultati in una realtà fatta di scarpe alte a tacco largo, sandali adattati a cappelli, pochette e tutto quello che di più glamour c’è! Blogger, influencer, modelle di ogni parte del mondo che girano tra un cocktail party e un evento speciale vestite di Moschino, Prada, Marni, Lanvin o Chloè.. Giusto per citarne alcuni. Fiocchi, balze,rouches, fantasie tra le più eccentriche e abiti da un minimalismo a dir poco elegante! Donne che hanno deciso di  rappresentare la propria personalità con un certo tipo di abito e come biglietto da visita ; occhiali e borse tra i più stravaganti! Tanti gli stili, dai più decisi a quelli bon ton, dai più essenziali a quelli “ricchi” .. Proponendovi alcuni dei look che hanno presenziato per le strade di  Milano,  non mi resta che chiedermi: Saranno davvero loro le vere protagoniste?

17-tommy-ton-fall-2015-menswear-street-style-11

italiaansestijl

milan-fashion-week-street-style-spring-2016-8

milan-fashion-week-spring-2016-street-style-22

hbz-mfw-ss16-street-style-day-4-17

hbz-mfw-ss16-street-style-day-3-19

 

milano-str-rs16-7291

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone
images
Curiosity, Home, Parties

MILANO FASHION WEEK : UN BUCO NELL’ACQUA ?

Si è appena conclusa una delle più importanti settimane per il fashion business italiano : la settimana della moda a Milano! Lo scorso 26 Settembre abbiamo assistito alla chiusura di uno degli eventi più attesi e cool dell’anno.. La città meneghina, letteralmente in fermento, ha ospitato eventi grandiosi, il party in onore dei 50 anni di Bottega Veneta , la lussuosa cena di 400 persone allestita in Via Montenapoleone da Dolce e Gabbana e  le sorprese come ogni anno non sono mancate, basti pensare all’annuncio di Philippe Plein che  dal 2017 ha deciso di lasciarci per presentarsi solo alle passerelle Newyorkesi e soprattutto tanti i personaggi presenti, da giornalisti , buyers ,attori,nomi illustri, blogger,designer o semplici appassionati del settore,  tutti  arrivati per assistere alle nuove proposte di stilisti emergenti e degli ormai veterani! Eppure tutto questo sembra non sia bastato.. al centro della mia attenzione sorge un interrogativo : Hanno tutti superato la prova? La risposta non solo sembra essere negativa ma è anche combattuta in un dibattito aperto a suon di penna! Nonostante alcuni esperti, hanno definito questo, un momento favorevole per gli stilisti italiani che stanno affrontando una vera e propria rinascita, basti pensare all’autorevole rivista Business of Fashion che ha pubblicato, gia dal primo giorno di sfilate, un articolo pieno di consenso per lo stilista Alessandro Michele che a parer mio sta rilanciando al meglio il marchio Gucci, tuttavia per altri i Direttori Creativi sono semplicemente considerati ripetitivi e poco originali, concentrati più sullo show ed eventi mondani che sulla cura degli abiti stessi! Sono proprio i critici di Vogue America , come la schietta giornalista Nicole Phelps, a dissentire sulle scelte di alcuni: Massimo Giorgetti direttore creativo di Emilio Pucci e titolare del marchio MSGM è stato il primo a finire nel mirino! Le sue gonne sono definite dalla Phelps come una scelta ridicola perchè abbinate con camice a balze che rendono la figura troppo pomposa.. La stessa fine è toccata alle giacche di Rodolfo Paglialunga, direttore creativo di Jill Sander, che con il suo  gessato, ampio e sproporzionato ha copiato lo stile di Balenciaga.. Cattiva sorte anche per Fulvio Rigoni , direttore creativo di Salvatore Ferragamo , definito in una parola insignificante.. sembrerebbe  di certo che non è riuscito nell’intento di rispecchiare al meglio l’eredità del marchio.. Invece molto apprezzati gli ormai storici come Prada e Versace, ma sopratutto è stato Marni, l’unico riuscito a distinguersi, prendendo volumi gia visti e rielaborandoli  in modo assolutamente nuovo! Insomma sembra proprio che questi americani ci siano andati giù pesante .. ne leggeremo sicuramente ancora delle belle! Voi che ne pensate?

images

schermata-2016-09-25-a-15-24-23

Dolce&Gabbana show

dolce-gabbana-slider

Dolce&Gabbana

inaugurazione-dg-montenapo-ninagarcia

via Montenapoleone- cena Dolce&Gabbana

Models present creations for fashion house Gucci during the women Spring / Summer 2016 Milan's Fashion Week on September 23, 2015 in Milan. AFP PHOTO / TIZIANA FABI (Photo credit should read TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

Gucci

A model presents a creation for fashion house Prada during the 2017 Women's Spring / Summer collections shows at Milan Fashion Week on September 22, 2016 in Milan. / AFP / ALBERTO PIZZOLI (Photo credit should read ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

Prada

MILAN, ITALY - SEPTEMBER 27: A models walk the runway during the Damir Doma fashion show as part of Milan Fashion Week Spring/Summer 2016 on September 27, 2015 in Milan, Italy. (Photo by Pietro D'Aprano/Getty Images)

Marni

La sfilata di Marni, Milano, 25 settembre 2016 (AP Photo/Luca Bruno)

Marni

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone
tumblr_inline_npzbksHZnv1ttllhs_1280
Curiosity, Home

WESTERN STYLE

L’accessorio che non può mancare nel nostro armadio in questa stagione?

Gli stivali texani!

Ispirata alla calzatura dei cowboy del vecchio west, questa particolare tipologia di scarpa, anche conosciuta come camperos o stivali cowboy,viene reinterpretata da molti brand, i quali rivisitano alcuni degli elementi più classici dei texani, aggiungendo borchiette, frange e anche applicazioni preziose. Possiamo trovarli in moltissime versioni, da quelli total black a quelli coloratissimi, dai modelli originali a quelli con tacco alto e particolari applicazioni. Continue Reading

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone
A018-0000-1
Curiosity, Home

LUCA VALENTINI MUST HAVE S/S 2016

Che il colore sarebbe stato il protagonista assoluto della primavera/estate 2016 già lo sapevamo,ma questa estate le scarpe saranno più luminose che mai… il nostro designer Luca Valentini lo sa bene, infatti l’argento, presente nei suoi tessuti laminati, ci illuminerà nelle nostre serate glamour! Saranno le vere protagoniste di questa estate e indubbiamente faranno risplendere i vostri piedi di luce propria. Continue Reading

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone